mercoledì 14 ottobre 2015

Quale scegliamo? La uno, la due o la tree?

Non c'è cosa più demotivante dello scrivere una lettera motivazionale.

Sapersi vendere e farlo bene, pratica commerciale che non conosco.

La superbia di dirsi migliore di altri, definirsi "il candidato ideale", davvero è una cosa che mai  arriverò  a concepire. Come il saputello che, alla domanda del professore, alza la mano.

Che io non la alzavo mai, a domanda diretta allora rispondevo.

Fatto sta che io questa benedetta lettera la devo scrivere, orbene ci sono tre possibili soluzioni :

1- scriverla come la scriverebbe il Marchese del Grillo, per la serie: " perchè io so' io e voi non siete un...."

2- scriverla come la scriverebbe Meredith Grey al suo amato Dereck : " Prendi me, scegli me, ama me " (con tanto di qualche lacrima ad impregnare il foglio)

3- In medio stat virtus...che significa tutto e non significa niente, però si sa le citazioni in latino fanno sempre figo.


PS.  Si accettano suggerimenti da casa, da lavoro, dal mare, e anche da Marte. 


3 commenti:

  1. Scrivila come la scriverebbe una ragazza dal cuor di polenta: mi pare che tu la conosca bene... :))
    Meglio di così, nessuno potrebbe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhahaha Gioia io ti adorooo :* :* :* :*

      Elimina
  2. Scrivine una demotivazionale eppoi, alla fine, precisi: ecco cosa NON andrebbe fatto.
    Cappottare i punti di vista rende sempre tutto più interessante.

    RispondiElimina