sabato 22 novembre 2014

Come Alda nessuno mai pt.2


Da questi occhi cerchiati di dolore che ancora non ti vedono, Signore,  riflesso dentro il mondo, salvami Tu:

sepolta sotto il ciglio
ho una vena di sguardo fuggitiva,
grave di intelligenza, pallida di tremore inopinato.
Toglimi a me che ho fatta rete intorno alle stesse bellezze
che mi hai date, che ho mutilati con stoltezza viva
i margini della forza.

O Padre, o Amico, perchè vuoi 
sepolta entro la tomba del mio
stesso nome me cosciente,
me viva e me, perennemente
innamorata?   (Alda.M)



4 commenti:

  1. Risposte
    1. Si sembra abbia un talento innato nell'invaghirmi di persone che rifuggono un coinvolgimento pieno.

      Elimina
    2. e non va bene, perchè l'amore è bilaterale

      Elimina