giovedì 10 aprile 2014

Alessitimia

Ricordo un tema di italiano in 4 ginnasio. Tra le varie tracce proposte , ce n'era una sulla delusione.

Ed io ovviamente scelsi quella. Ed io , ovviamente, scrissi che la più grande delusione per me ero io stessa. 

Parliamo di 4 ginnasio. Parliamo di una che aveva 15 /16 anni. Beh gran bell'ottimismo. 

Ora che ne ho 23, mi guardo allo specchio (e a parte sentirmi Peter Pan) mi piaccio. Fa paura dirlo,abbozzo un sorriso.

Se dovessi rifare ora il tema , cambierebbe di colpo l'oggetto della delusione, non corrisponderebbe più al soggetto.

Il che è un gran bel traguardo, ma quando a deluderti è un essere altro da te , non puoi modificare nulla.

Credevi e nel credere c'hai messo tutto. E anche se le cose cambiano, pensi di non meritare delle liquidazioni virtuali.

Cioè: sediamoci e parliamone. 

Questo fuggire/sfuggire al confronto io la chiamo vigliaccheria forse sbagliando o forse no. Oppure si tratta solo di alessitimia 

Eppure non c'è nulla da perdere. 

Si perde solo ciò che si possiede. E il possedersi è ben diverso dall'appartenersi.

E l'appartenersi non ammette mutismi indifferenti. 

E allora mi perdo in questi tagli obliqui netti. Manco fossi una tela di Lucio Fontana. 

"Questa sono io: vedi? E questo sei tu. Se mi abbracci, sono felice. Se mi dai un calcio, mi fai male. 
Se non ci vediamo più per dieci anni, c’è la seria possibilità che io mi rifaccia una vita." (Chira Gamberale)

5 commenti:

  1. hai un'età in cui ti aspetti ancora qualcosa dagli altri, poi passa

    RispondiElimina
  2. Oddio. No, non passa Frà...

    RispondiElimina
  3. già ti avevo scritto facendoti i complimenti per il blog non vedo il commento pubblicato quindi mi ripeto. Complimenti per il blog. Sicuramente è ben scritto e originale. Fare qualcosa di diverso non è facile. Rispetto a tutti gli altri che fanno la solita solfa. Continua cosi. Ciao Ciao.

    RispondiElimina
  4. "Si perde solo ciò che si possiede." dici? boh, non so.
    forse si perdono anche possibilità non percorse, desideri rimasti irrealizzati, futuri possibili, strade non imboccate. forse. non so.

    RispondiElimina